Regione Veneto

TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI 2012

TA.R.S.U. – TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI

Moduli on line:

 

TASSA PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI INTERNI DICHIARAZIONE UTENZE DOMESTICHE

 

MODULO TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI DICHIARAZIONE ATTIVITA'

 

MODULO TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI DICHIARAZIONE VARIAZIONE UTENZE NON DOMESTICHE

 

MODULO TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI DICHIARAZIONE DI CESSAZIONE

 

MODULO TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI DICHIARAZIONE DI VARIAZIONE DOMICILIO

 

MODULO TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI RICHIESTA ESENZIONE PER HANDICAP

 

MODULO TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI RICHIESTA BONUS PER INCONTINENTE


MODULO TASSA SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI DICHIARAZIONE DI COMPONENTI NON RESIDENTI

 

 

 

Applicazione della tassa:

TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI (TA.R.S.U) ANNO 2012

Con Delibera di Giunta Comunale n. 21 del 19/03/2012 è stata aumentata la tariffa base (imposta pura) per l'anno 2012 del 10,00% pari a € 0,0817 al litro di secco non recuperabile pertanto la tassa fissa è così determinata:

UTENZE DOMESTICHE

Tariffa base calcolata sugli svuotamenti del bidone grigio del rifiuto secco non riciclabile
 

Componenti nucleo familiare Litri fissi annui assegnati Svuotamenti fissi annui previsti Imposta netta fissa Addizionali E.C.A e Provinciale (15%) Imposta totale
anno 2012
Importi arrotondati
1 Litri   960 n.   8 €   78,43 € 11,76 €   90,19 €    90,00
2 Litri 1680 n. 14 € 137,26 € 20,59 € 157,85 €  158,00
3 Litri 2160 n. 18 € 176,47 € 26,47 € 202,94 €  203,00
4 Litri 2520 n. 21 € 205,88 € 30,88 € 236,76 €  237,00
5 e oltre Litri 3000 n. 25 € 245,10 € 36,77 € 281,87 €  282,00 
 
  • - Il numero dei componenti il nucleo familiare sarà determinato sulla scorta dei dati presenti presso l’ufficio Anagrafe nel momento dell’elaborazione del ruolo e dalle convivenze denunciate e/o effettive. La variazione del numero dei componenti del nucleo familiare che avviene successivamente alla data di elaborazione del ruolo esplica i suoi effetti ai fini della tassa dal primo gennaio dell’anno solare successivo.
  • - Non sarà considerato appartenente al nucleo familiare il soggetto ospitato in strutture per il recupero fisico o psicofisico in maniera continuativa non inferiore ad un anno. Tale circostanza dovrà essere opportunamente documentata dal richiedente previa certificazione rilasciata dalla struttura ospitante.
  • - Per gli appartamenti uso foresteria il numero dei componenti il nucleo familiare è stabilito in numero di una persona (litri 960 pari a 8 svuotamenti).

Il costo degli svuotamenti eccedenti il fisso ammonta ad € 9,68 cadauno (pari a € 0,08065/litro) + addizionali di legge (15%) e sarà riscosso a conguaglio.

RIDUZIONI ED AGEVOLAZIONI:

a) esenzione totale della tassa, su richiesta, per i nuclei familiari assistiti dal Comune o che versano in condizioni socio-economiche particolarmente disagiate, previa attestazione dell’assistente sociale e sulla base di un limite al di sotto di € 3.000,00 di valore ISEE;
oppure:
riduzione del 50% dell'ammontare della tassa in parte fissa, su richiesta, per i nuclei familiari assistiti dal Comune o che versano in condizioni socio-economiche particolarmente disagiate, previa attestazione dell’assistente sociale e sulla base di un limite al di sotto di € 6.000,00 di valore ISEE
b) riduzione del 50% dell'ammontare della tassa in parte fissa, su richiesta, per i nuclei familiari i cui componenti siano titolari, di sola pensione sociale o minima erogata dall'INPS oltre all’eventuale casa di abitazione con decorrenza dal primo giorno del bimestre solare successivo alla richiesta;
c) riduzione del 20% dell’ammontare della tassa fissa per le utenze domestiche che effettuano il compostaggio della frazione umida ovvero che non si avvalgono del servizio di raccolta dell’umido. L’Ufficio Ecologia e il Comando di Polizia Municipale effettueranno periodicamente dei controlli a campione, tra gli utenti che hanno ottenuto la riduzione tariffaria, al fine di verificare che il compostaggio domestico sia effettuato correttamente e con costanza.
d) Concessione di un bonus di 600 litri ai nuclei familiari al cui interno risultano convivere bambini di età inferiore ai 3 anni. Il bonus viene attribuito per singolo bambino ed è riferito alla parte fissa della tassa. Sono esclusi i nuclei familiari che aderiscono alla campagna proposta dal Comune per l’utilizzo dei pannolini ecologici.
Il bonus è concesso automaticamente sulla base degli elenchi forniti dall’Ufficio Anagrafe e non è necessario quindi presentare all’ufficio tributi alcuna richiesta.
e) Concessione di un bonus di 960 litri sulla quota fissa e di una esenzione dal pagamento di eventuali ulteriori 960 litri (pari a 8 svuotamenti) relativi alla parte eccedente la quota fissa, ai nuclei familiari al cui interno risultino anagraficamente componenti che per ragioni di salute, su richiesta comprovata a mezzo certificato medico, fanno ordinariamente uso di pannoloni. Il bonus e l’esenzione vengono attribuiti cumulativamente per singolo componente certificato.
g) riduzione del 30% dell’ammontare della tassa in parte fissa per le utenze per le quali, per motivi di viabilità, il servizio di raccolta non viene effettuato porta a porta, ma ad una distanza di oltre 250 metri dal punto di conferimento.
h) esenzione totale della tassa, su richiesta, per i nuclei familiari al cui interno risultino anagraficamente componenti in situazione di handicap grave, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della L. n. 104/1992, da comprovare a mezzo di presentazione di idonea documentazione.

Le esenzioni e riduzioni di cui alle lettere c), d), e), g) e h) sono riconosciute con decorrenza dal primo giorno dell’anno solare successivo qualora la richiesta o l’evento siano avvenuti successivamente alla elaborazione del ruolo. In tal caso la concessione di cui al punto d) sarà riconosciuta per tre anni pieni consecutivi.

Le riduzioni e agevolazioni di cui sopra sono cumulabili. In caso di cumulabilità le riduzioni di cui alle lettere b), c), g) e h) saranno operate sull’importo residuo derivante dall’applicazione delle agevolazioni di cui alla lettera d) ed e).

Le riduzioni e le agevolazioni su richiesta, una volta concesse, competono anche per gli anni successivi senza bisogno di nuova domanda fino a che permangono le condizioni che le hanno originate.

Il Comune in ogni tempo potrà procedere alla verifica della sussistenza dei requisiti necessari per il mantenimento delle riduzioni e agevolazioni.

I moduli per le richieste di riduzioni/agevolazioni e le dichiarazioni sostitutive sono disponibili c/o l’Ufficio Ragioneria, Ecologia o nel sito www.comune.sarcedo.vi.it

MANIFESTAZIONI

E’ stata fissata in € 50,00 la tassa giornaliera che gli organizzatori di manifestazioni varie, nei confronti delle quali non vi sia stato l’intervento di qualunque natura (contributo, patrocinio, sostegno ecc.) da parte dell’Amministrazione Comunale, dovranno versare quale partecipazione ai costi di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani prodotti nel corso delle manifestazioni medesime.

 

TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI (TA.R.S.U) ANNO 2012

Con Delibera di Giunta Comunale n. 21 del 19/03/2012 è stata aumentata la tariffa base (imposta pura) per l'anno 2012 del 10,00% pari a € 0,0817 al litro di secco non recuperabile pertanto la tassa fissa è cosi deternminata:

UTENZE NON DOMESTICHE

Tariffa base calcolata sugli svuotamenti del bidone grigio del rifiuto secco non riciclabile


 

Attività economica e/o professionale Litri fissi annui assegnati Svuotamenti fissi annui previsti Imposta netta fissa Addizionali E.C.A e Provinciale (15%) Imposta totale
anno 2012
Importo arrotondato
Singola attività Litri 960 n. 8 € 78,43 € 11,76 € 90,19 € 90,00 
  • Non sono soggette alla tassa le sedi legali o il domicilio fiscale delle utenze non domestiche qualora, a mezzo di dichiarazione sostitutiva da rendere da parte del rappresentante legale, si attesti che presso la sede legale o il domicilio fiscale medesimi non viene esercitata alcuna attività connessa al funzionamento della ditta e che si indichi contestualmente la sede ove tali attività vengono svolte. L’esclusione opera anche nel caso in cui la sede legale o il domicilio fiscale di una ditta sono stabiliti presso un terzo libero professionista.
  • Non sono soggette alla tassa le aziende agricole operanti nel territorio a decorrere dal 01/01/2005.
  • Per gli appartamenti uso foresteria il numero dei componenti il nucleo familiare è stabilito in numero di una persona (litri 960 pari a 8 svuotamenti).

Il costo degli svuotamenti eccedenti il fisso ammonta ad € 9,68 cadauno (pari a €0,08065/litro) + addizionali di legge (15%) e sarà riscosso a conguaglio.

RIDUZIONI ED AGEVOLAZIONI:

  • Riduzione del 20% dell’ammontare della tassa fissa per le utenze che effettuano il compostaggio della frazione umida ovvero che non si avvalgono del servizio di raccolta dell’umido. L’Ufficio Ecologia e il Comando di Polizia Municipale effettueranno periodicamente dei controlli a campione, tra gli utenti che hanno ottenuto la riduzione tariffaria, al fine di verificare che il compostaggio domestico sia effettuato correttamente e con costanza. Tale riduzione una volta concessa compete anche per gli anni successivi senza bisogno di nuova domanda, fino a che permangono le condizioni che hanno originato la richiesta. Il Comune in ogni tempo potrà procedere alla verifica della sussistenza dei requisiti necessari per il mantenimento della riduzione.
  • Riduzione del 30% dell’ammontare della tassa in parte fissa per le utenze per le quali, per motivi di viabilità, il servizio di raccolta non viene effettuato porta a porta, ma ad una distanza di oltre 250 metri dal punto di conferimento.

Le dichiarazioni sostitutive e i moduli per la richiesta dell’effettuazione della raccolta della frazione umida da parte del Comune sono disponibili c/o l’Ufficio Ragioneria, Ecologia o nel sito www.comune.sarcedo.vi.it

torna all'inizio del contenuto