Regione Veneto

ADDIZIONALE ALL'IRPEF

ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IRPEF

ANNO 2017
Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n.69 del 19.12.2016 ha confermato per l’anno 2017  le aliquote dell’addizionale comunale all’IRPEF anno 2014, 2015 e 2016 con l’applicazione di aliquote a scaglioni come da Delibera di Consiglio Comunale n. 13 del 13.05.2014 con le seguenti fasce di reddito:
 
Fasce di reddito (valori in euro) Aliquote
   
fino a 15.000,00         0,57%
da 15.001,00 a 28.000,00 0,77%
da 28.001,00 a 55.000,00 0,78%
da 55.001,00 a 75.000,00 0,79%
oltre 75.001,00 0,80%


ANNO 2016
Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 18.02.2016 ha confermato per l’anno 2016  le aliquote dell’addizionale comunale all’IRPEF anno 2014 e 2015 con l’applicazione di aliquote a scaglioni come da Delibera di Consiglio Comunale n. 13 del 13.05.2014 con le seguenti fasce di reddito:
 
Fasce di reddito (valori in euro) Aliquote
   
fino a 15.000,00         0,57%
da 15.001,00 a 28.000,00 0,77%
da 28.001,00 a 55.000,00 0,78%
da 55.001,00 a 75.000,00 0,79%
oltre 75.001,00 0,80%

ANNO 2015
Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 25 del 18.05.2015  ha confermato per l’anno 2015  le aliquote dell’addizionale comunale all’IRPEF anno 2014 con l’applicazione di aliquote a scaglioni come da Delibera di Consiglio Comunale n. 13 del 13.05.2014 con le seguenti fasce di reddito:
 
Fasce di reddito (valori in euro) Aliquote
   
fino a 15.000,00         0,57%
da 15.001,00 a 28.000,00 0,77%
da 28.001,00 a 55.000,00 0,78%
da 55.001,00 a 75.000,00 0,79%
oltre 75.001,00 0,80%

ANNO 2014
Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 13/2014 ha approvaro le seguenti aliquote a scaglioni dell'addizionale comunale all'IRPEF :

fino a 15.000,00                              aliquota 0,57%
da 15.001,00 a 28.000,00               aliquoa 0,77%
da 28.001,00 a 55.000,00               aliquota 0,78%
da 55.001,00 a 75.000,00               aliquota 0,79%
oltre 75.001,00                                aliquota 0,80%



ANNO 2013
Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 40/2013 ha approvaro le seguenti aliquote a scaglioni dell'addizionale comunale all'IRPEF :

fino a 15.000,00                              aliquota 0,50%
da 15.001,00 a 28.000,00               aliquoa 0,70%
da 28.001,00 a 55.000,00               aliquota 0,75%
da 55.001,00 a 75.000,00               aliquota 0,79%
oltre 75.001,00                                aliquota 0,80%

ANNO 2012
Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 5 del 16.04.2012 ha approvato la variazione dell'aliquota di compartecipazione dell'addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche stabilendo l'aliquota dello 0,5 per cento per l'anno 2012. 

ANNO 2011

Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 6 del 10.02.2011 ha confermato l'addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura dello 0,30 per cento per l'anno 2011.

 

ANNO 2010

Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 7 del 28.01.2010 ha confermato l'addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura dello 0,3 per cento per l'anno 2010.

 

ANNO 2009

Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 6 del 30.01.2009 ha confermato l'addizionale comunale all'imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura dello 0,3 per cento per l'anno 2009.

 

Anno 2008

Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n.13 del 30.01.2008 ha confermato l’addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura dello 0,3 per cento per l’anno 2008.

 

Anno 2007

Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 2 del 29.01.2007 ha approvato il Regolamento per la variazione dell’aliquota di compartecipazione dell’addizionale comunale all’IRPEF stabilendo per l’anno 2007 l’addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura dello 0,3 per cento.

 

Anno 2006

Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 5 del 20.01.2006 ha confermato l’addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura dello 0,1 per cento per l’anno 2006.

 

Anno 2005

Questa Amministrazione con delibera di Consiglio Comunale n. 9 del 28.01.2005 ha istituito l’addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura dello 0,1 per cento per l’anno 2005.

 

 

REGOLAMENTO PER LA VARIAZIONE DELL’ALIQUOTA DI COMPARTECIPAZIONE DELL’ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IRPEF

ART. 1
Con il presente regolamento, con decorrenza 01.01.2007, l’aliquota di compartecipazione dell’addizionale comunale all’IRPEF viene fissata nella misura dello 0,3%.

ART. 2
In riferimento ai soggetti passivi dell’imposta ed alle modalità di versamento della stessa si rinvia a quanto disposto dalla normativa statale vigente.

Ricordiamo che i commi 142, 143 e 144 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Legge Finanziaria 2007) hanno apportato delle modifiche alla normativa sull’Addizionale Comunale all’IRPEF.
Il domicilio fiscale con il quale si individua sia il Comune che l’aliquota non è più quello esistente al 31 dicembre di ogni anno, ma quello “alla data del 1° gennaio dell’anno cui si riferisce l’Addizionale stessa”.
Per il versamento, a differenza di quanto è avvenuto fino ad ora (unica soluzione), è previsto un acconto e un saldo così articolati:

  • L’acconto è stabilito nella misura del 30% dell’Addizionale calcolata sul reddito dell’anno precedente;
  • Il saldo insieme al conguaglio dell’Irpef.

L’acconto è determinato con l’aliquota deliberata per l’anno di riferimento se la Deliberazione è pubblicata non oltre il 15 febbraio sul sito internet www.finanze.it .

In caso contrario, si adotta l’aliquota vigente per l’anno precedente.
Anche per i redditi di lavoro dipendente e per quelli assimilati è previsto l’acconto e il saldo ed in questo caso il sostituto d’imposta determina l’acconto e lo trattiene in un numero massimo di nove rate a partire dal mese di marzo.
Il saldo è invece determinato a conguaglio ed è trattenuto, sempre dal sostituto d’imposta, in un numero massimo di undici rate a partire dal periodo di paga successivo a quello in cui le stesse sono effettuate.
Nel caso di cessazione del rapporto di lavoro l’Addizionale residua è prelevata in una unica soluzione.
A decorrere dall’anno di imposta 2007, il versamento dell’addizionale comunale all’IRPEF è effettuato direttamente ai comuni di riferimento, attraverso apposito codice tributo assegnato a ciascun comune.

torna all'inizio del contenuto